giovedì 23 gennaio 2014

UN COMPAGNO ALLEGRO E' UNA CARROZZA IN UN VIAGGIO A PIEDI



Non ho mai fatto un viaggio da sola.  Ho sempre pensato che prima o poi farò questa esperienza. Forse non ne ho il coraggio, non lo so, ma ogni anno che passa penso "quest'anno vado", poi trascorrono i mesi e ho sempre 1000 scuse per non poterlo fare. Ho paura di me stessa? Non lo so.
Ho viaggiato tanto in questi anni, ma quasi sempre per lavoro. Con il mio lavoro tutto è' organizzato e gestito da qualcun altro. Siamo tante pecorelle che seguono il gregge. Ti dicono gli orari, ti vengono
a prendere, ti portano. Arriviamo in una città in qualsiasi parte del mondo e un pulmino ci aspetta fuori l'aeroporto, ci caricano i bagagli e ci accompagnano in albergo, dove la maggior parte delle volte le camere sono già assegnate e nominative. In ogni posto ci sono i ristoranti di routine dove mangiare, sempre gli stessi posti, allo stesso orario (19.30 senza impegno).
Il giorno dopo ad un orario già deciso il pulmino ci torna a prendere e ci riporta in aeroporto, inizia un'altra giornata di lavoro. E così via tutti i giorni. E' così sia per città europee che per città oltreoceano.

Vorrei per una volta provare l'esperienza di andare sola, e vedere cosa succede, godermi gli imprevisti.

Le mie vacanze (poche), sono state tutte in compagnia e come si dice sempre e pensiamo tutti, in vacanza si discute e vengono fuori pregi e difetti di ognuno di noi.

Apro internet e scopro che ci sono siti dove trovare compagni di viaggio improvvisati
http://www.viaggiaredasoli.net/viaggia-con-il-blogger/
http://www.permesola.com/amica-di-valigia
Questi sono solo due esempi delle migliaia di siti che esistono..

Che dire? Mi incuriosiscono... Magari un giorno proverò anche questi.

Se mai qualcuno leggera mai il mio blog, sarei proprio curiosa di conoscere persone che hanno fatto entrambe le esperienze.

1 commento:

  1. Il tuo blog mi piace molto, scrivi davvero bene io sono diventata da poco AV, ho appena preso il CCA, mi capita spesso di viaggiare da sola perchè ho parenti e amici sparsi per tutto il mondo, be che dire per me è "curativo" sai quando dici ne avevo proprio bisogno, perchè hai la possibilità di allontanarti da tutto e da tutti e conoscere meglio te stessa.

    RispondiElimina

lasciami una traccia del tuo passaggio